Creazioni ispirate alla natura

15 Agosto 2020

Lasciamoci Ispirare

Ascolta il tuo cuore, si dice e si legge spesso, lasciati guidare  dalle tue sensazioni, trova l’ispirazione. Bello e facile a dirsi, ma in  una società in cui si è continuamente bombardati da messaggi su  come vestirsi, lavorare, mangiare, organizzare la scrivania, fare  questo e quell’altro, è più facile ascoltare gli altri e perdersi  nelle loro idee e suggestioni

Con i nostri amati/odiati social network, poi, siamo continuamente  esposti alle scelte e al gusto altrui ed è tutto un “Guarda Antonio  che bel modo di apparecchiare la tavola!”, “Oh, quanto vorrei  arredare casa come Chiara!”, “E se facessimo un matrimonio come  quello di Giada e Andrea?”. Cosa che, da una parte, non sarebbe  neppure male; in fondo è bello avere tante finestre affacciate sul  mondo e in effetti trarre ispirazione dagli altri può essere sano e  arricchente. D’altra parte, però, il rischio è di venire risucchiati in  un vortice di confronto continuo in cui, nell’affanno di fare come  fa Tizio o Caio, finiamo per appiattirci su un gusto che non è  davvero il nostro e per perdere di vista cosa piace a noi

Ed è un vero peccato perché sono fermamente convinta che la  nostra unicità sia la qualità più preziosa che abbiamo e che  vada coltivata e allenata. Questo non significa essere per  forza diversi dagli altri e andare sempre e comunque controcorrente  (ci siamo lasciati alle spalle da un po’ il desiderio adolescenziale  dell’originalità a tutti i costi, vero?), ma semplicemente imparare ad  ascoltare le proprie emozioni e dare spazio alla propria  creatività.

Nell’organizzazione di un evento, questo processo è  

fondamentale e può fare sul serio la differenza. Ma da dove  partire? Vi e mi chiederete.

Io vi suggerisco di creare dei veri e propri CONTENITORI DI  ISPIRAZIONI

E per ispirazioni intendo tutto ciò che vi piace, che vi emoziona, che  stimola la vostra immaginazione. 

Possono essere immagini prese dalle vostre riviste preferite, fiori  raccolti durante l’ultima scampagnata che avete fatto, scampoli di  tessuto trovati al mercato o vecchie foto rinvenute sul fondo di una  scatola. Non importa: tutto può ispirarci, non ci sono regole da  seguire o un solo modo di creare questi contenitori

Potreste creare una moodboard, per esempio, reale o virtuale che  sia (attaccando tutto su una bacheca al muro oppure raccogliendo  foto su Pinterest o in una cartella del vostro PC). Ma anche  un semplice quaderno in cui annotare idee, ritagli di giornale,  nastri che vi piacciono, o su cui fare schizzi mentre prendete un  caffè o siete al telefono con un’amica (da un disegno distratto  possono nascere grandi cose, credetemi!). Vi ricordate le vecchie  Smemoranda del liceo, gonfie di biglietti di treni e concerti, letterine  di amiche e fidanzati, adesivi e foto di giornale? Ecco. 

Ogni volta che qualcosa risuona con il vostro gusto,  raccogliete, prendete nota e non perdetelo. Il come farlo lo  sceglierete in base alle vostre abitudini: io consiglio l’analogico, ma  se preferite un taccuino digitale o un album sul telefono va  benissimo così.

Per le future spose soprattutto, perse in mille preparativi spesso stressanti e a volte anche noiosi, quello delle ispirazioni è un  gioco che ha un duplice vantaggio: essere utile (avrete un  archivio di possibili abiti, fiori, palette colori, allestimenti, location  ecc. a cui attingere per la vostra scelta) e rilassare e divertire,  aspetto che troppo spesso passa in secondo piano, quando si  tratta di organizzare un matrimonio. 

Ma una volta che ho tutto questo materiale, cosa ci faccio?

Ferme lì! Non vi ho detto di passare alla fase successiva, questo lo  faremo la prossima volta, quando vi insegnerò come ordinare  questa sorta di scrivania o diario, come dare senso a questi  contenitori e utilizzarli praticamente. 

In questa fase, invece, l’importante è andare dietro al proprio  istinto, dalle proprie emozioni, senza necessariamente avere  un fine o un approdo. Qui non entra in gioco la mente ma solo  il cuore; lasciatevi guidare da quella buona energia che si  sprigiona ogni volta che vi concedete di essere libere.

Che e dite, vi piace questa idea?

Se avete voglia di provare – che si tratti di farlo in vista del vostro  matrimonio, del battesimo di vostra figlia o solo “per il gusto di”  poco importa – sarebbe bello poter condividere i vostri  raccoglitori di ispirazioni. Se volete, potete fotografarli e poi  pubblicare la foto su Facebook o Instagram (taggandomi, così non li  perdo per strada!) con l'hashtag #ilmiocontenitorediemozioni, in  modo da creare una bella galleria di spunti ed emozioni

Io mi metto al lavorare alla mia e aspetto le vostre suggestioni! A presto.

https://justtuscany.com/lasciamoci-ispirare/Lasciamoci Ispirare
  • Condividi:

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuti

Ciao, sono Federica e sono la mente e il cuore di Just Tuscany. Il mio mondo è ecosostenibile e profumato, è fatto di sapone all'olio extra vergine di oliva biologico toscano e cera vegetale, decorati  con botaniche essiccate, nastri di stoffa, sete, essenze e profumi evocativi.  

Categorie

ricerca

© 2021 Just Tuscany di Federica Ferrucci · Via S. Michele degli Scalzi 36, Pisa · P.IVA 02334440506 · Privacy Policy
Brand & web design Miel Café Design · Brand Photography Immagie Fotografia
crossmenu